Ricordando "Elvis In Concert"

Come ho già scritto in altre occasioni, mi feci regalare il doppio album Elvis In Concert a Natale del 1977. Costava 12000 lire e ritenevo questa cifra esageratamente alta per mia madre, ma quando lei mi chiese cosa desiderassi, non seppi resistere alla tentazione ed esclamai "il nuovo disco di Elvis, mamma!". Nuovo, naturalmente, perché era uscito da pochissimo tempo. Avevo soltanto undici anni, e quando guardai le quattro foto scelte per la copertina del disco - una delle quali è quella che introduce questo post - rimasi letteralmente incantato.  Ma come, sui giornali avevo letto di quanto Elvis fosse ingrassato ultimamente e adesso le immagini mi raccontavano una storia completamente diversa? Mia sorella, che aveva due anni più di me, mi fece notare che quasi sicuramente le foto non provenivano dallo Special Elvis In Concert. "Allora perché le hanno messe?", risposi. Beata ingenuità, davvero non capivo. "Hanno voluto mostrare un Elvis più in forma". Lo disse senza traccia di cinismo, dopotutto era una ragazzina anche lei, espose semplicemente il suo punto di vista. Ci rimasi malissimo, per me quella altro non era che una grande, enorme mancanza di rispetto nei confronti del mio idolo. Continuai a pensarlo per un sacco di tempo.

Nessun commento:

Posta un commento